Restituire Bellezza - Il cembalo restaurato

Museo di Santa Caterina - Piazzetta Botter n. 1 , Comune di Treviso - Musei Civici - Antiqua vox

11 marzo, 2017 - Manifestazione

Festa per il restauro del clavicembalo barocco dei Musei Civici

Sabato 11 marzo, Auditorium del Museo Santa Caterina

cembaloRiscoprire bellezza, restituire alle orecchie moderne antichi suoni

Sabato 11 marzo a Santa Caterina sarà il giorno dell'inaugurazione ufficiale del cembalo attribuito a Mattia De Gand e restaurato grazie ad un'importante operazione che ha visto la partnership tra Musei Civici e l'associazione Antiqua Vox.
Al centro del restauro uno strumento antico, risalente alla fine del XVII secolo, custodito nel museo di S. Caterina a Treviso e di proprietà dei Musei Civici Comunali.

Nel corso del biennio di studi, il clavicembalo trevigiano ha rivelato una paternità importante. Il suo artefice pare infatti essere con certezza Mattia de Gand, costruttore fiammingo operante a Roma tra la fine del Seicento e l'inizio del Settecento, considerato per importanza il secondo cembalaro dell'Urbe. Il cembalo dei Musei Civici trevigiani vede dunque la luce in ambiente romano nel decennio che va dal 1690 e il 1700.

La festa inizierà sabato alle 16,30 con una maratona che durerà fino a tarda sera.

Programma:
16.30 Presentazione del clavicembalo e del lavoro di restauro a cura di Graziano Bandini; esecuzione di brani musicali a cura di giovani allievi della Schola Cantorum Basiliensis.
21.00 Concerto inaugurale per cembalo, violino, violoncello, cornetto e soprano, con la partecipazione del M° Andrea Marcon, insieme ad Alice Borciani (soprano), Anais Chen (violino), Andrea Inghisciano (cornetto), Massimo Raccanelli (violoncello).

Ingresso libero e gratuito

scarica la locandina (formato PDF)

Per info vedi anche www.antiquavox.it






 

info@museicivicitreviso.it

Vai alla ricerca